Viking IT

Come vestirsi al lavoro per avere successo?

Come vestirsi al lavoro per avere successo?

Trovare il modo giusto di vestirsi, a volte, può rivelarsi un’impresa specie in un nuovo ambiente di lavoro. La tendenza che sta prendendo piede si riassume con due parole, “business casual”, ovvero più informale rispetto all’abbigliamento classico da ufficio ma, al contempo, non troppo casual o sportivo.

Questo modo di vestirsi è stato anticipato negli ultimi anni dal “casual Friday”, entrato a far parte delle grandi aziende e che consiste nel vestirsi ogni venerdì in maniera più informale e meno austera.

Ma cosa significa realmente “business casual”? In realtà non c’è una definizione univoca del termine, ma dipende dal tipo di azienda per cui lavorate.

Ecco quindi qualche nostro suggerimento:

  • Considerate l’ambiente lavorativo

Businessman vestito casual che sorride

Capire in che tipo di ambiente si lavora è fondamentale. Lavorare in banca, per esempio, richiederà un abbigliamento diverso rispetto a quello in una giovane startup.

Vestirsi “business casual” in una grossa multinazionale significherà, per gli uomini, indossare un paio di pantaloni di color nero, blu scuro, grigio, marrone o color cachi con una camicia a manica lunga (rigorosamente dentro i pantaloni) e, eventualmente, un maglioncino. Il tutto abbinato a una cintura. Per le donne invece la combinazione adatta sarà: un paio di pantaloni lunghi o una gonna sotto il ginocchio di colore neutro come per gli uomini e una camicetta. L’importante è non esagerare con spacchi e scollature troppo profonde o tacchi di altezza vertiginosa.

Invece per un ambiente creativo e giovanile come un’azienda/agenzia l’abbigliamento sarà più informale: jeans, magliette e scarpe colorate, pur sempre senza esagerare!

  • Portatevi sempre al lavoro un abito elegante

Businessman che si aggiusta la cravatta

Può sempre succedere di dover incontrare un cliente all’ultimo minuto e, per non farvi trovare impreparati e non costringere il capo a trovare qualcuno che vi sostituisca, sarebbe meglio avere sempre con sé un completo elegante e delle scarpe adatte. Potete lasciarlo in auto o in ufficio se c’è un piccolo guardaroba, e all’occorrenza indossare una giacca che vi darà un tocco elegante. In questo modo riuscirete a fare anche un’ottima impressione sul capo, facendovi trovare sempre pronti per ogni evenienza.

  • Controllate l’agenda degli appuntamenti

Uomini che dialogano durante un incontro di lavoro

A volte, per non farsi cogliere impreparati, basterebbe controllare l’agenda il giorno prima o la mattina, prima di andare in ufficio. Potreste scoprire che avete un appuntamento importante con un cliente e che, quindi, dovete partire da casa vestiti in maniera adeguata. Vale come sempre la regola che è meglio essere troppo eleganti, piuttosto che troppo casual.

  • Assicuratevi che i vestiti vi vadano ancora bene, siano puliti e in ordine

Uomo che guarda con sospetto il ferro da stiro

Sarà totalmente inutile avere la giacca dello stilista più in voga se poi questa non vi calza correttamente o, ancor peggio, se è sporca o stropicciata.

Molto meglio un completo economico ma perfettamente in ordine, pulito e che vi calzi giusto. Non dimenticate che anche un paio di scarpe eleganti e ben lucidate fanno sempre una bella impressione.

  • Curate l’aspetto

Uomo vestito elegantemente con la cravatta slacciata che dorme

In ambiente lavorativo l’abito determina gran parte della vostra professionalità. Ricordate però anche di non trascurare la cura del vostro aspetto, specie in caso di un incontro importante in giornata.

Ognuno presta attenzione a dettagli diversi e, per questo motivo, occorre curarli tutti sia che abbiate un incontro importante o che vogliate semplicemente distinguervi dai vostri colleghi per cura ed eleganza. Ci sarà chi dà più attenzione ai capelli, chi alle mani, chi al profumo e chi al trucco. Ricordate che rappresentate l’immagine dell’azienda ed è quindi fondamentale presentarvi nel miglior modo possibile, curando ogni dettaglio, anche il più piccolo.

  • Cosa evitare

Esempio di vestiti sportivi non adatti al lavoro

Bene, ora che sappiamo cosa significa “business casual” e come vestirsi in maniera adeguata, vi proponiamo una lista delle cose sicuramente da evitare:

    • Magliette sportive, t-shirt e felpe;
    • Scarpe da ginnastica, sandali, infradito e calzini di spugna da ginnastica;
    • Pantaloncini, pantaloni a tre quarti, pinocchietti e jeans;
    • Mini-gonne e gonne sopra le ginocchia;
    • Camicie con scollature esagerate;
    • Completi sgargianti alla Jessica Rabbit;
    • Scarpe e tacchi più adatti a una serata in discoteca che all’ufficio.

Ora che sapete cosa indossare (e cosa non) a voi la decisione di come andare vestiti al lavoro!

Noi vi consigliamo di indossare, ovunque voi lavoriate, un paio di pantaloni classici o una gonna con una camicia e un paio di scarpe eleganti. Il tutto da abbinare a una cintura e, ricordate di portare sempre con voi una Moleskine, così da non perdervi neanche un appuntamento.

Fateci sapere cosa ne pensate del nostro articolo e rimanete in contatto con noi sulla pagina Facebook di Viking Italia per non perdervi le nostre campagne.

Tag:, ,
Come vestirsi al lavoro
Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestGoogle+Share on LinkedIn

Comments are closed.