Viking IT

Contrordine: torna il dress code

Contrordine: torna il dress code

Sì, quelle regole più o meno scritte per cui in ufficio ci si veste solo e soltanto in modo formale se non propriamente elegante (con buona pace dei vantaggi di andare scalzi, per esempio, come abbiamo raccontato qui) tornano in auge alla grande.

Ha infatti destato un certo scalpore la circolare interna di Barclays, la banca d’affari inglese, che ha rimesso in riga i propri dipendenti richiedendo espressamente scarpe chiuse e abiti formali per gli uomini così come per le donne. Riporta l’Huffington Post:

No alle t-shirt, no ai jeans, non alle scarpe da ginnastica e da oggi no anche alle scarpe aperte. Dal prossimo mese niente più infradito per i dipendenti della Barclays, che ha diffuso una circolare per i suoi dipendenti nella quale li avvisa che le scarpe aperte e comode soprattutto in estate non saranno più ammesse.

E non si salva nemmeno l’easy friday, quella convenzione tacita per cui di venerdì si è tutti un ’bout più rilassati (nel look e non nell’impegno) che ha ormai preso piede anche in Italia.

E voi cosa ne pensate di questo giro di vite di Barclays? È giusto, almeno nei confronti dei clienti?

Tag:, ,
Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestGoogle+Share on LinkedIn

Comments are closed.