Viking IT

Il viaggio verso l’ufficio è più stressante delle 8 ore di lavoro

Il viaggio verso l’ufficio è più stressante delle 8 ore di lavoro

Credeteci o meno, ma buona parte dello stress, del nervoso, della tensione e delle arrabbiature di una normale giornata di lavoro non dipendono dalle 8 (o più) ore passate a lavorare ma da quelle passate per fare il tragitto casa – lavoro: è la (neanche tanto) sorprendente scoperta di uno studio (European Commuter Survey, realizzato da Ford) su 5.503 ‘pendolari’ in sei grandi città europee (Barcellona, Berlino, Londra, Madrid, Parigi e Roma).

Intanto i ritardi dovuti a code e traffico oppure disservizi sui mezzi pubblici, che riguardano l’80% dei pendolari almeno una volta al mese e che il più delle volte sono capaci di mandarci letteralmente fuori dai gangheri. Poi il tempo effettivamente e normalmente passato in viaggio tra casa e ufficio, che nella maggior parte delle metropoli europee supera i 100 minuti al giorno (ovviamente Roma batte tutti, con ben 111 minuti).

I risultati: ansia, nervosismo, tensione e di conseguenza anche minor produttività e creatività durante le effettive ore di lavoro.

Che fare?

Secondo Andreas Ostendorf, vicepresidente di Ford Europa con responsabilità per sostenibilità, ambiente e ingegneria della sicurezza citato dal Guardian “Tutti dobbiamo lavorare insieme su una rete di soluzioni interconnesse e sostenibili per offrire una più ampia varietà di modalità di trasporto a prezzi contenuti, che siano accessibili e sostenibili. Percorsi pedonali, biciclette, autobus, treni, autoveicoli, tram, bus navetta: tutte modalità che devono essere collegate e integrate per ottimizzare la mobilità urbana in futuro”.

Tag:,
Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestGoogle+Share on LinkedIn

1 comment

  1. Pingback:Il bello di lavorare da casa - Viking IT