Viking IT

Guida per italiani in un ufficio all’estero: Maternità e Paternità

Guida per italiani in un ufficio all’estero: Maternità e Paternità

Come stanno i nostri connazionali una volta integrati nel tessuto di un’altra nazione? Sono 5 milioni gli Italiani che hanno scelto di vivere in un paese diverso da quella di nascita, spinti da ragioni lavorative e, a volte, per amore. E se anche voi foste uno di quelli?

Dopo che vi siete stabiliti in una nuova nazione e avete deciso di fare una famiglia nel nuovo paese, quali sono i diritti che vi spettano in quanto padri e madri. Anche in questo caso, come l’analisi che abbiamo fatto riguardo il consumo di caffè e i viaggi da pendolari, le sorprese non mancano: per esempio in Italia, da neo padre i vostri diritti sono pressoché nulli, e avete diritto a solo due giorni pagati di ferie dopo la nascita del vostro bambino. In Germania, nonostante la situazione possa sembrare peggiore con 0 giorni di paternità retribuita, in realtà, avrete diritto ad un congedo parentale pagato al 65% dello stipendio per i primi 12 mesi.

Se intendete diventare mamme, il vostro sogno sarà farlo nel Regno Unito! Qui dovrete prendere almeno 26 settimane di permesso dal lavoro a cui potrete aggiungerne ben altre 26, per un totale di 52, in pratica un anno intero per accudire il vostro bambino prima e dopo il parto!

Differenze in Ufficio - Congedo Parentale - Infografica

Tag:, , , ,
Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestGoogle+Share on LinkedIn

Comments are closed.