Viking IT

Luca Fallaolita e LF System Italia: terremoti e Quake Saver

Luca Fallaolita e LF System Italia: terremoti e Quake Saver

Per la rubrica “Futuri Leader”, questo mese abbiamo intervistato Luca Fallaolita, fondatore di LF System Italia. Questa startup innovativa, istituita nel 2016, si sviluppa attorno a un dispositivo ideato e brevettato nel 2009 dallo stesso Luca in seguito al terribile terremoto che colpì la città di L’Aquila: Quake Saver. Il sistema, applicabile alle porte di edifici esistenti o in costruzione, consente una via d’uscita sicura in caso di emergenza. Ma scopriamone tutti i dettagli direttamente dal Presidente della società che, in questa intervista, ci spiega il funzionamento del dispositivo e le sue numerose applicazioni, il percorso seguito dall’azienda e gli obiettivi futuri di questa nuova realtà imprenditoriale, oltre a darci qualche informazione sul suo approccio lavorativo e sulle persone che, per lui, sono fonte di maggior ispirazione.

1. Può farci una breve panoramica di com’è nata l’azienda?

Luca Fallaolita

L’azienda nasce dalla volontà di diffondere il più possibile l’utilizzo del “Quake Saver” per incrementare gli attuali standard di sicurezza inerenti alle porte. L’idea mi è venuta nel 2009, dopo il disastroso terremoto che colpì la città di L’Aquila. In quell’occasione era frequente ascoltare testimonianze di sopravvissuti che raccontavano di essere rimasti bloccati nelle case danneggiate dal sisma perché le porte erano rimaste incastrate a causa dei cedimenti strutturali degli edifici. Approfondendo le ricerche, constatai che il problema delle porte bloccate si verificava non solo in occasione di terremoti ma, in generale, laddove vi erano cedimenti strutturali dovuti a diverse cause, sia naturali, come alluvioni, frane e dissesti idrogeologici, sia riconducibili ad attività dell’uomo (attentati, difetti di costruzione, ecc.). In realtà è un problema che riguarda il nostro vivere quotidiano. Che si tratti di lavoro, di studio o di svago, ogni giorno attraversiamo decine, forse centinaia di porte; entriamo e usciamo dalle stanze della nostra casa o da un ufficio, ad esempio. Il gesto è talmente naturale che non ce ne rendiamo nemmeno conto. E soprattutto non consideriamo che le vie di accesso sono anche vie di uscita, salvo che in caso di eventi eccezionali, come quelli che purtroppo la cronaca ci narra.

2. Può spiegarci nel dettaglio in cosa consiste il dispositivo Quake Saver?

Quake Saver

Si tratta di un’invenzione industriale, coperta da brevetto mondiale, testata dalla Facoltà di Ingegneria dell’Università di L’Aquila. In particolare, è un dispositivo anti-incastro porte che, grazie al suo sistema di dissipazione inclinato, non permette ai cedimenti strutturali degli edifici di incastrare le porte, favorendone l’apertura. Si può applicare a ogni tipo di porta (interna, blindata, tagliafuoco, antipanico o scorrevole), non è invasivo esteticamente, è di facile installazione e non incide sui meccanismi di sicurezza di qualsiasi tipologia di porta. Tale dispositivo dissipa l’energia ricevuta verso il senso di apertura della porta, consentendo l’evacuazione anche in situazioni estreme. I test effettuati presso i laboratori dell’Università dell’Aquila hanno dimostrato che una porta tradizionale, a uso civile, in caso di cedimento della sola muratura che la sovrasta, del peso di circa 324 chilogrammi, subisce una distorsione del telaio\ tale da impedirne l’apertura. Applicando il Quake Saver si è proceduto con due modalità: una con l’apertura automatica (quindi senza dover agire sulla maniglia) e una con la porta chiusa a chiave. Nel primo caso la porta si è aperta da sola con una sollecitazione di 244,7 chilogrammi e 11 millimetri di abbassamento del telaio; nel secondo caso, pur applicando quasi 408 chilogrammi e 14 millimetri di abbassamento, la porta si è aperta normalmente agendo sulla maniglia. Salendo fino a un carico di quasi 1.025 chilogrammi e ben 26,87 millimetri di abbassamento, è stato verificato che la porta continua ad aprirsi con facilità.

3. Quali sono gli obiettivi a breve, medio e lungo termine dell’azienda?

Quake Saver - Dimostrazione

Come dicevo, l’obiettivo attuale è quello di diffondere l’impiego del Quake Saver per incrementare gli standard di sicurezza attualmente esistenti. Il dispositivo può essere integrato sia a edifici di nuova costruzione che applicato a quelli già presenti. Valutiamo ipotesi di partnership per aumentare la penetrazione nel mercato mondiale, essendo ormai pronti per la produzione.

4. I consigli che si sentirebbe di dare per riuscire nel mondo del lavoro?

Successo

Credere sempre nelle proprie possibilità e nei propri obiettivi. Anche quando possono sembrare dei sogni, è importante perseverare per concretizzarli e realizzarli.

5. Chi sono le persone per Lei maggior fonte di ispirazione?

Terremoto

Per i sacrifici e l’impegno dimostrato nei miei confronti, la prima persona che considero come fonte di ispirazione è mio padre. Per la visione, invece, Rand Fishkin – il fondatore di Moz. Infine, ma non da ultimo, il mio eccezionale team che, come me, ha sempre creduto in questo progetto.

6. Com’è il luogo in cui lavora ed esiste un oggetto di cui non potrebbe mai fare a meno?

Scrivania

Mi considero un uomo d’azione, poco incline a restare seduto dietro una scrivania. Devo però riconoscerne l’importanza perché è proprio ad una scrivania che ho sviluppato i primi disegni del dispositivo e pianificato le strategie da mettere in atto insieme al mio team per il raggiungimento degli obiettivi comuni. L’oggetto di cui non potrei fare a meno è il telefono.

Un sentito ringraziamento a Luca Fallaolita per la disponibilità e il tempo che ci ha dedicato permettendoci di approfondire la conoscenza di questo importante dispositivo salvavita, più che mai attuale al giorno d’oggi non solo in Italia ma anche a livello internazionale. Se siete interessati a far parte della nostra rubrica sui leader futuri, vi invitiamo a contattarci tramite la nostra pagina Facebook Viking Italia.

Tag:, , , ,
Sismografo
Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestGoogle+Share on LinkedIn

Comments are closed.