I pochi lavori che saranno molto ricercati (e ben pagati)
Pubblicato il 25 January 2021

Per chi è già nel mondo del lavoro, ma anche per chi sta cercando di affacciarvisi proprio ora, la pandemia ha complicato moltissimo le cose. Le difficoltà economiche e finanziarie delle aziende causate dalla pandemia si ripercuoteranno inevitabilmente sui livelli occupazionali. Ma c’è anche chi, in questo periodo, ha il privilegio e l’incombenza di guardare a dopo la pandemia. Molto dopo la pandemia. Potendo decidere quale percorso di studi intraprendere anche sulla previsione di quali saranno i lavori molto ricercati nel futuro. Un futuro a medio termine che – come da indagine di Adecco – sarà guidato da due grandi temi: la tecnologia e la sostenibilità. Ed è appunto nel punto di incontro di questi due temi, e delle relative competenze, che stanno i 6 lavori che saranno molto ricercati nel futuro, e anche ben pagati.
Il Broad Band Architect per esempio, che è una figura ibrida, un ’bout specializzato in comunicazione e un ’bout in tecnologia, e che è una figura già molto ricercata in tutte le piattaforme di Streaming TV, da Netflix in giù.
Sempre in ambito tech ci sono i Cloud Architect. La tecnologia da anni si è ormai spostata nel cloud e il Cloud Architect è la figura in grado di progettare e costruire soluzioni tecnologiche adatte alle diverse esigenze di business delle aziende clienti.
La tecnologia, il Web, i Social hanno creato un nuovo bene di valore, i dati. E saperli analizzare, gestire e valorizzare è diventato un lavoro. Quello del Data Scientist. che si muove tra target aziendali e big data.
Altro profilo professionale creato dalla tecnologia è quello del Growth Hacker, un professionista che si muove tra informatica e marketing per elaborare strategie di crescita del business.
E se la nostra relazione con ogni aspetto della nostra vita, dai rapporti personali agli acquisti, dalla didattica allo smart working, dallo sport all’intrattenimento, è ormai mediata da siti, smartphone, App e Web TV, anche quello dell’UX Designer, che studia le migliori soluzioni di esperienza degli utenti per queste piattaforme sarà sempre più uno dei profili maggiormente ricercati.
Infine c’è il grande tema della sostenibilità ambientale, che riguarda i comportamenti delle persone ma anche le politiche aziendali, con ricadute sul contenimento dei costi ma anche sulla percezione dei marchi. E l’Energy Manager è proprio quella figura che nelle aziende si occupa di razionalizzare e ottimizzare i consumi di energia ma anche di ogni bene non rinnovabile.

Credits photo: it.depositphotos.com