Asciugare le mani: meglio gli asciugamani di carta o quelli elettrici?
Pubblicato il 15 November 2018

Asciugare le mani: un gesto che tutti facciamo ogni giorno, più volte al giorno, ogni volta che andiamo in un bagno pubblico, come quelli di bar e ristoranti ma anche degli uffici. A maggior ragione se pensiamo che non solo nei bagni degli uffici, ma anche sulle scrivanie e su ogni oggetto di uso comune in un ufficio, dalla tastiera al mouse alle penne per scrivere, si annidano milioni di germi. Certo ci sarebbero normali norme di igiene da rispettare negli spazi comuni dell’ufficio, ma quando si tratta di asciugare le mani dopo essere andati in bagno si presentano di solito 2 alternative: gli asciugamani di carta o quelli elettrici, ed è inevitabile pensare a quali siano meglio in termini di igiene, costo e impatto ambientale.

Asciugare le mani: sono più igienici gl asciugamani di carta o quelli elettrici?

Verrebbe da pensare che, non essendoci contatto, per asciugare le mani siano più igienici gli asciugamani elettrici, a getto di aria calda, che quelli di carta, che poi ristagnano inumiditi nel cestino porta rifiuti per tutto il giorno. E però secondo alcune ricerche (una della University of Westminster e uno dell’European Tissue Symposium) è vero il contrario: per asciugare le mani sono più igienici gli asciugamani di carta. Per due motivi: il primo è che gli asciugamani elettrici trattengono i batteri anche all’interno del loro meccanismo di riscaldamento dell’aria, e notoriamente i batteri proliferano negli ambienti caldi e umidi; il secondo perché il getto di aria a sua volta diffonde ulteriormente i batteri, sulle mani e verso il viso di chi li usa.

Asciugamani di carta o elettrici: quali più economici?

Ovviamente chi si occupa dei costi di un ufficio deve anche considerare quali siano più economici tra gli asciugamani di carta e un asciugamano elettrico ad aria calda. La risposta non è univoca ma dipende dal numero di dipendenti e quindi di persone che frequentano l’ufficio. Gli asciugamani elettrici sono ovviamente più costosi da acquistare e installare ma, con molto dipendenti, assicurano un risparmio a medio e lungo termine; gli asciugamani di carta costano meno ma poi bisogna moltiplicare il costo sulla quantità utilizzata e per uffici di grandi dimensioni questo può diventare un costo notevole.

Asciugare le mani: l’impatto ambientale degli asciugamani di carta e di quelli elettrici

Le aziende sono ormai molto attente anche all’impatto ambientale delle proprie scelte, considerando questo un asset immateriale della propria attività imprenditoriale, ed è giusto chiedersi se inquinino di più gli asciugamani di carta o quelli elettrici. Dal punto di vista dell’impatto ambientale è vero che gli asciugamani di carta producono più rifiuti e che quelli elettrici consumano più energia, e quindi tutto dipende dalle scelte di uso e acquisto: nel caso di asciugamani di carta riciclata e che a sua volta viene riciclata, e magari con l’uso di un distributore che evita gli sprechi, all’interno di uffici di piccole dimensioni anche gli asciugamani di carta possono risultare una scelta ecologica; parimenti un asciugatore di mani elettrico ad accensione e spegnimento automatico e alimentato con energia da fonti rinnovabili può essere la soluzione ideale per uffici di grandi dimensioni.