Categoria: Notizie

Notizie e curiosità sui maggiori prodotti da ufficio e dei partner

Notizie
02/04/2015

Sul fatto che il pisolino in ufficio possa essere benefico ci sono pareri contrastanti (lo abbiamo già raccontato qui). E però, tra chi crede che un break con gli occhi chiusi sia davvero in grado di farci lavorare meglio ora spunta uno studio di design olandese che ha creato questa scrivania che si trasforma in letto per passare direttamente dalla fase produttività a quella relax.

Il prototipo si chiama Work Desk Bed, è stato ideato dallo Studio NL e volendo ha anche l’alloggio per un TV smart, così prima di schiacciare la pennichella ci si può intrattenere un ’bout.

Notizie
25/03/2015

Un’etichettatrice è senza dubbio uno strumento utile e pratico in numerosi negozi, magazzini e uffici, ma districarsi tra le numerose offerte e modelli di stampanti per etichette non è affatto semplice. Sul mercato esistono infatti numerose marche e altrettanto numerosi modelli di etichettatrici con diverse funzionalità che vanno dall’uso semiprofessionale tipico di piccoli negozi e attività commerciali all’uso altamente professionale di grandi magazzini, spedizionieri e uffici di grandi dimensioni.

Ecco alcune delle principali caratteristiche da valutare prima dell’acquisto di un’etichettatrice: senza dubbio la velocità di stampa, che è sempre segnalata tra le caratteristiche tecniche e che può significare importanti risparmi di tempo quando si tratta di etichettare grandi volumi di prodotti (basti pensare per esempio che il modello Dymo LW450 DUO può stampare ben 71 etichette al minuto, più di una al secondo) ; la taglierina automatica è un altro aspetto da non sottovalutare, permettendo di operare più rapidamente e in modo più pulito e ordinato; la possibilità o meno di stampare codici a barre, e la presenza del driver e del software per poterlo fare (come nel caso della Dymo LW 4XL che stampa fino a 20 tipologie di codici a barre e codici speciali ed è tra le più diffuse tra spedizionieri, logistica e magazzini); la possibilità di salvare in memoria le etichette usate più di frequente, ed eventualmente di modificarle; le funzioni per stampare etichette speciali come i moduli continui o le etichette perforate; la compatibilità infine con PC o altri sistemi operativi per computer desktop o portatili.

Se cercate offerte, promozioni e suggerimenti per l’acquisto di etichettatrici e labelwriter le potete trovare qui oppure approfittare della promozione cashback per cui, all’acquisto di labelwriter Dymo o Rhino, o di bilance Dymo, lo stesso marchio rimborsa fino al 50% del valore di acquisto (la promozione dura fino al 30 giugno 2015 e i dettagli si possono leggere qui)

Notizie
04/03/2015

E così, dopo che BlackBerry ha perso lo scettro di business phone per eccellenza, Microsoft si è gettata sull’utenza business con decisione e tutti sembrano preferire l’iPhone anche per gli affari, ora anche Google punta al mondo delle aziende: Mountain View ha infatti annunciato con un post sul proprio blog il lancio del programma Android for Work, una vera piattaforma professionale interna al sistema operativo Android che aumenti la sicurezza e crittografia degli scambi di informazioni tra smartphone e contemporaneamente punti al miglioramento della produttività in mobilità.

Con l’adesione al programma gli smartphone con il sistema operativo in versione 5.0 troveranno disponibili un nuovo sistema di crittografia dei dati, il supporto multi-utente con la possibilità di registrare account aziendali isolati dal resto del telefono, la distinzione tra App aziendali e altre applicazioni come social e giochi presenti sullo stesso dispositivo e la limitazione del controllo da remoto da parte degli amministratori del sistema ai soli dati e applicazioni inerenti l’account di lavoro.

Da parte degli amministratori del sistema sarà anche possibile distribure le App di produttività aziendale attraverso uno store dedicato che si chiama Google Play for Work, e ovviamente ci sarà anche una suite di produttività di base. Nel blog di Google si parla anche di supporto al protocollo Exchange.

Notizie
24/02/2015

Spedire prodotti, documenti o oggetti tramite corriere espresso o i diversi servizi di spedizione postale è un’attività sempre più diffusa in ogni ufficio. Tuttavia, per essere davvero sicuri che la busta giunga a destinazione integra e in perfette condizioni occorre dedicare un po’ di attenzione al modo in cui la si prepara.

Prima di tutto è necessario dotarsi di tutto il materiale occorrente:

2 buste per spedizione di 2 dimensioni diverse: una che contenga il nostro oggetto e una poco più grande, in larghezza e lunghezza.
Benché esistono le buste imbottite, può essere utile dotarsi anche di materiale per l’imbottitura, come polistirolo, oppure prevedere di confezionare l’oggetto o i documenti con della carta da pacco.
Del nastro adesivo
Etichette per la spedizione

A questo punto si comincia inserendo l’oggetto o il plico di documenti nella busta più piccola, richiudendola con l’apposita linguetta adesiva e rinforzandone i lati con il nastro adesivo specifico per pacchi e confezioni.

Se si tratta di oggetti delicati o di documenti che non si devono rovinare durante il trasporto si può proteggere la busta con della carta da pacco, sigillando ulteriormente il tutto sempre con il nastro adesivo per spedizioni.

Infine si inserisce il pacchetto così confezionato nella busta per la spedizione e la si sigilla, aggiungendo gli indirizzi del mittente e del destinatario, meglio se stampanti con un’etichettatrice.

Ora non resta che ordinare il ritiro della busta e attendere serenamente che giunga a destinazione.

Notizie
19/02/2015

Stampante laser o Inkjet? Multifunzione o solo stampante? Toner o cartucce? Scegliere la stampante adatta all’uso che se ne intende fare è il modo migliore per ottimizzare i costi di stampa, e spendere al meglio i propri soldi, considerando anche il costo di acquisto di toner e cartucce.

Ora, vero è che il mercato è sempre più orientato verso i dispositivi multifunzione, che oltre alla stampante comprendono anche scanner e fax. Ma è anche vero che questi dispositivi normalmente occupano più spazio delle semplici stampanti, e che nel caso in cui fax e scanner sono già in dotazione potrebbe non essere necessario dotarsene nuovamente. Discorso a parte poi per le stampanti per uso domestico, per le quali occorre valutare il tipo di documenti che si intende stampare.

Intanto, se si stampano prevalente documenti di testo è preferibile optare per una stampante laser in bianco e nero: stampano più velocemente e con costi di stampa sensibilmente più bassi. Tuttavia il costo iniziale di una stampante laser è superiore a quello di una inkjet, e anche il toner costa mediamente più della cartuccia: fattori che poi si annullano se si stampano grandi volumi di fogli.

Se invece si stampa spesso a colori – per esempio grafici, report, immagini, fotografie, pagine Web – le stampanti Inkjet garantiscono maggior flessibilità: vero che stampano più lentamente, ma le cartucce si esauriscono più velocemente del toner (il nero è comunque separato dal colore) e generalmente durano meno nel tempo.

Notizie
17/12/2014

No, i biglietti di auguri spediti via posta non si sono estinti. Anzi, nonostante sms, Facebook, e-mail e qualsiasi altro velocissimo strumento tecnologico, un bel biglietto di auguri di Natale, ben scritto e ben scelto, è ancora un gesto in grado di fare emozionare. Come fare per scriverlo senza incorrere in errori ma risultando comunque originali? Ecco alcuni consigli.

1. Personalizzate il messaggio
Il copia e incolla uguale per tutti finisce nel cestino della carta. Pensate a un episodio particolare, a un evento che riguarda voi e la persona a cui mandate gli auguri, a una persona cara che avete in comune o comunque a qualcosa di davvero personale. Basterà questo per far risultare i vostri auguri davvero sentiti.

2. Utilizzate un biglietto d’auguri di qualità
Non serve che siano serigrafati a mano, possono anche essere di quelli standard purché di cartoncino di qualità, ben stampati senza sbavature e con inchiostro di qualità. Aggiungete una frase sentita e firmate con il vostro nome e il gioco è quasi fatto.

3. Usate una penna di qualità
Tra il tratto di una penna Bic e quello di una penna di qualità la differenza di vede a occhio nudo. E anche questi dettagli si notano. In ogni caso, prima di cominciare a scrivere, provate il tratto su un foglio di brutta e assicuratevi che sia continuo e senza sbavature.