Paura di volare: come superarla
Pubblicato il 25 February 2020

La paura di volare, o aerofobia, è più diffusa di quanto si creda. Anche in un mondo in cui milioni di persone ogni giorno volano da una parte all’altra del globo, ben 6 persone su 10 (secondo un sondaggio realizzato da Eurodap – Associazione europea disturbi attacchi di panico) ha letteralmente pausa di volare. E nonostante la diffusione di sistemi di videoconferenza e smart working che spesso consentono di non volare per motivi di lavoro, per molti l’idea di imbarcarsi su un velivolo significa vero e proprio terrore, ansia e panico. Purtroppo per l’aerofobia poco può fare razionalizzare il tutto, pensando per esempio che l’aereo è statisticamente il mezzo di trasporto più sicuro, e che si ha più probabilità di morire per un attacco di uno squalo, o in auto, che per un incidente aereo.

Paura di volare: come superarla

E allora se nemmeno razionalizzare aiuta, come superare la paura del volo? Affrontando il tutto con metodo, in modo tale da abituarsi progressivamente all’idea di salire a bordo, effettuare il decollo e affrontare la fase di volo e atterraggio con una certa calma.

Come prima cosa è utile arrivare in anticipo e con calma in aeroporto, per abbassare i livelli di ansia legati ai controlli, al check-in e all’imbarco. Anzi, al momento di salire a bordo può essere utile osservare hostess e personale di bordo, e ignorare il comportamento degli altri passeggeri: la tranquillità con cui eseguono le operazioni e accudiscono i viaggiatori è sempre molto rassicurante, e non è una posa. Distrarsi prima e durante il volo è un altro buon modo per allontanare i pensieri negativi e non farsi prendere dall’ansia: leggere un libro o una rivista, ascoltare musica rilassante o guardare un film è un buon sistema per focalizzare la propria attenzione su altro che non sia il volo. Se questo non funziona ci sono corsi organizzati dalle compagnie aeree, anche online, che favoriscono un approccio più sereno ai momenti del volo. Infine evitare bevande eccitanti, come il caffè, o che possono disturbare l’equilibrio psicofisico, come gli alcolici, e preferire tisane calmanti e rilassanti è un altro piccolo trucco che può favorire un atteggiamento meno ansioso nelle fasi di volo.