Stampante laser o inkjet: le differenze
Pubblicato il 4 December 2020

Quello tra stampante laser o inkjet, cioè a getto di inchiostro, è il dilemma maggiore di chi si trova a dover acquistare una stampante per la propria attività o per le esigenze di casa. Le differenze sono molteplici, ma la principale è di tipo tecnologico, e le altre ne sono conseguenze.
Le stampanti laser funzionano appunto grazie a un laser, e a un tamburo fotosensibile. In pratica Sul tamburo, o rullo, viene impressa l’immagine da stampare (che può essere una vera immagine, una foto o anche un testo scritto) tramite una carica elettrostatica positiva. IL foglio a questo punto scorre nella stampante, e il laser negativizza le parti che dovranno essere stampate. A questo punto il toner, con carica positiva si “attacca” alle zone negativizzate e non appena l’immagine o il testo sono impressi sul foglio un getto di aria calda fisserà il toner sulla carta. Motivo per cui i fogli escono caldi da una stampante laser.
Una stampante inkjet invece prevede degli augelli che “sparano” l’inchiostro (appunto: getto di inchiostro) sulla carta come nel più tradizionale dei sistemi di stampa.

La differenza tecnica tra stampanti laser o inkjet comporta diverse differenze di uso. Le laser sono molto più veloci, e quindi adatte a grandi volumi di stampa. Dove c’è molto da stampare, o tante persone che stampano, è meglio una laser di una a getto di inchiostro.
La laser non “sbava” mai la stampa, che siano colori o lettere: manca tutto il processo di asciugatura dell’inchiostro.
Le inkjet hanno maggior definizione dei colori e una qualità di stampa, data dall’uso delle cartucce anziché del toner, decisamente superiore. Motivo per cui ormai molte stampanti inkjet consentono anche la stampa fotografica, anche a casa.
Ovviamente le inkjet sono più lente.
Sulla questione costi le differenze si sono ormai assottigliate: ce ne sono di modelli sia laser che inkjet di prezzi molto variabili, da poche decine di euro a migliaia, e anche il costo di stampa della singola pagina si è ormai molto avvicinato, benché le laser con toner continuino a costare qualcosa meno, soprattutto se si stampa solo in bianco e nero.